BARZELLETTE
 
1 -   LASSA CLA MAGNA...


Sulla riva di un fresco torrente di montagna,siede un pescatore  attrezzato di tuttopunto:
 
- numero cinque canne con campanellino  alla sommità della canna per segnalare 
  se il pesce abbocca 
- seggiolino anatomico 
- retino telescopico 
- stivaloni alti fino all'inguine
- tutti i più svariati tipi di esche
insomma ,  di tutto  e di più.
 
 Mentre il tempo passa inesorabile, il pescatore con pazienza aspetta,ma di pesci neanche l'ombra!!

 E' ormai pomeriggio inoltrato e il cesto è ancora vuoto;un tizio si avvicina e si rivolge al pescatore:
" Mangia ?"
" No,"risponde il pescatore sconsolato,"sono qui da stamattina ma non ho ancora preso niente !"

Allora il tizio rapidamente si toglie i pantaloni e si immerge nell'acqua fino alla cintola.

Dopo un minuto comincia a gettare sulla riva una gran quantità di pesci di enormi  dimensioni.

Il pescatore indispettito si allontana furibondo, ma dopo un pò, curioso, ritorna sui suoi passi e
vede il tizio ancora immerso nell'acqua, immobile. 

Il pescatore chiede a sua volta: "Mangia?"

E il tizio, con un filo di voce e  con un'espressione estatica in viso:
"La magna, la  magna, siii, lassa cla magna!!!"
 

 

2 - VA TUTTO BENE....

Un tizio, dovendosi recare oltreoceano per lavoro, chiama un suo carissimo amico e gli chiede: ' Mi faresti un grosso favore?'

'Dimmi, se posso ' risponde l'amico.

'Dovresti sorvegliare la casa durante la mia assenza' - ' Non ti preoccupare, parti tranquillo, ci penserò io!' risponde l'amico. Il tizio parte e dopo tre giorni telefona all'amico per sentire se tutto va bene.

' Ciao, tutto bene?'

' Tutto bene, tutto bene, non ti preoccupare, c'è solo una cosa: ho rotto il manico della vanga.'

'Il manico della vanga! E come hai fatto a romperlo, cosa stavi facendo?'

'Niente, niente, sai stavo seppellendo il cane.'

'Il cane, è morto il cane, ma perchè come è stato?'

'Niente, niente, è caduto nella piscina e siccome non c'era l'acqua è morto!'

'Ma come non c'era l'acqua nella piscina, chi l'ha tolta?'

'Niente, niente, l'acqua l'hanno usata i pompieri per spegnere l'incendio!'

'Ma quale incendio, sei pazzo?'

'Niente, niente, l'incendio della casa.'

'La casa, si è incendiata la casa? Ma come?'

'Niente, niente, è stata la candela che ha incendiato le tende.'

'Che candela, cosa dici...'

'Niente, niente, la candela della camera mortuaria di tua mamma.'

' Ma che dici....è morta mia madre, ma perchè, stava benissimo, povero me!'

'Niente, niente, stava bene ma ha letto una lettera ed è stramazzata per infarto.'

'Una lettera, che lettera, da dove veniva?'

'Niente, niente, dall'ambulatorio medico, erano i tuoi esami.'

'I miei esami... e... cosa dicono?'

'Niente, niente, hai una settimana di vita!'